Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

DISCO ROSSO PALERMO: boato al gol del Perugia, ma è l'unica emozione. Bene il Padova

Lunedì 22 Aprile 2019 | La Redazione | News

PALERMO - "Tutte, le ultime sette, non si possono vincere". L'aveva detto Fabio Liverani alla vigilia di Perugia-Lecce: è sucesso.

Il Palermo trova il sassolino sul suo cammino, e che sassolino, il pari interno con il Padova che sbaglia anche un rigore a fine primo tempo sull'1-1 che poi sarà definitivo alla fine di una brutta partita dei rosanero, molto generosi nel cercare la vittoria quanto privi di idee. Va in archivio un pari con il Padova mezzo retrocesso (ora ha anche la sosta, dunque sarà praticamente virtuale il suo ritorno in C il turno successivo, in casa con il Lecce). Va in archivio una Pasquetta che ha "scaldato" il "Barbera" solo dopo il momentaneo pareggio del Perugia sul Lecce, accolto con un boato del pubblico.

Sugli altri campi si tira fuori dai guai l'Ascoli che ora pensa anche a infilarsi nella corsa play off, dopo l'1-0 sul Venezia di Cosmi, sempre in piena zona play out. Pari 2-2 in rimonta del Livorno sul campo del Foggia avanti 2-0 e che si fa riprendere dai prossimi avversari del Palermo, sempre nella melma della zona retrocessione diretta con vista sull'ultimo posto utile per il play out. Travolto il Cittadella in casa dalla Cremonese (1-3), mentre Carpi e Pescara non vanno oltre uno 0-0 che non serve a nessuno. Stessa situazione dell'Ascoli la vive il Cosenza, praticamente salvo dopo l'1-0 del "San Vito" sullo Spezia: è possibile anche un pensierino alla zona play off per la bella compagine costruita da Trinchera e Braglia. In questo 34' turno ha riposato il Crotone.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA, CON UN OCCHIO AL PROSSIMO TURNO.