Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Parla Padalino e SVELA TUTTO: "se sta bene gioca TSONEV. Lepore nel tridente"

Sabato 22 Ottobre 2016 | Marco Errico | News

LECCE - La trasferta di Catania come il 1° momento della verità per il Lecce, che deve confermare su un campo difficile il ruolo di lepre del campionato. Alla vigilia ecco le parole del mister Pasquale Padalino.

Straordinari - "L'impegno di Francavilla Fontana non ci ha permesso di preparare la partita come facciamo in una settimana tipo, ma c'è stata comunque grande attenzione al Catania, nonostante il derby di Coppa Italia di Lega Pro. Alcuni ragazzi hanno riposato, fortunatamente, visto che poi la partita di mercoledì ha richiesto anche lo sforzo dei Supplementari".

Formazione - "Ho ancora qualche dubbio sulla formazione legato soprattutto alle condizioni di Tsonev. Il ragazzo ha fatto bene domenica ma poi ha riportato un piccolo infortunio mercoledì. Se dovesse star bene potrei riconfermarlo dall'inizio con Lepore che resterebbe più avanzato. Altrimenti dovrò necessariamente cambiare qualcosa rispetto a domenica. Di sicuro non giocherà Doumbia, che è rientrato da poco dopo qualche giorno di inattività. Anche Pacilli è recuperato e può essere utile, mentre per Cosenza devo tenere conto che ha giocato 120 minuti mercoledì. In porta ci sarà Bleve, anche se Gomis ha fatto benissimo mercoledì, ma non è una sorpresa".

L'avversario - "Il Catania può contare su ottimi calciatori e su una buona idea di calcio. Loro hanno poi prestigio e blasone da difendere, come noi in questa categoria sono chiamati sempre a qualcosa in più, anche se l'ambiente in questa fase non è sereno, ma può essere anche uno stimolo per loro, non per forza un fattore penalizzante. Dobbiamo stare nella partita tutti e 90 i minuti, con la testa fissa sull'obiettivo, per proseguire questo percorso che sino ad ora è meritato".