Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

E' GUERRA. LA SERIE C NON PARTE. Tommasi risponde a Gravina: "vogliono lo scontro, SCIOPERIAMO"

Martedì 15 Agosto 2017 | Matteo Bottazzo | News

ROMA - La Serie C rischia di non partire sabato 26 agosto con Francavilla-Lecce (stadio "Fanuzzi" di Brindisi, ore 18.30, FOTO SOPRA E SOTTO DALLA GALLERIA FOTOGRAFICA DI PORDENONE-LECCE).

A dare l'annuncio il Presidente di AssoCalciatori Damiano Tommasi, in risposta alle dichiarazioni della mattinata di Gabriele Gravina, che anche SoloLecce.it vi ha riportato se avete avuto il modo di seguirci in questo Ferragosto di notizie (CLICCA QUI PER LEGGERE).

La posizione di Tommasi - "Ci sono 47 calciatori con un contratto biennale che rischiano di restare fuori dalle liste, disoccupati. E' sconcertante aver cambiato le regole in maniera così netta da un anno con l'altro e con tre squadre professionistiche in meno. Sciopereremo e lo faremo anche per opporci allo slittamento dei termini per pagare gli stipendi ai dipendenti delle squadre di Serie C dal 16 agosto al 16 settembre, che la Lega ha derogato per non partire con una ventina di squadre penalizzate".