Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Stipendi in ritardo, CAMBIERA' LA CLASSIFICA: scattano i deferimenti. SERIE C RIDICOLA: Akragas in casa col Siracusa..., a Siracusa

Mercoledì 27 Settembre 2017 | La Redazione | News

ROMA - La Procura Federale della FIGC ha deferito l'Amministratore Unico dell'Akragas Silvio Alessi, per violazione delle norme relative al rilascio della licenza per l'ammissione alla Serie C 2017/2018.

In particolare la Procura contesta alla società agrigentina di non aver depositato nei termini la prevista fidejussione di 350mila Euro e di non aver pagato nei tempi giusti (a giugno) gli stipendi di maggio di tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori o comunque di non aver documentato gli eventuali bonifici alla COVISOC, l'organismo di controllo dei bilanci delle società di calcio.

Analogamente l'Akragas non avrebbe pagato l'IVA degli anni di imposta 2012, 2013 e 2014, per cui ora, messe insieme tutte queste vicende, rischia una pesantissima penalizzazione.

La società biancoazzurra, intanto, è sempre senza stadio per le gare ufficiali, per la mancanza di impianto di illuminazione a norma nello stadio "Esseneto", come sarebbe richiesto dalla Lega Serie C (FOTO SOPRA TIFOSI DEL LECCE AD AGRIGENTO PER AKRAGAS-LECCE, L'ESULTANZA DOPO UN GOL).

Nell'ambito delle "assurdità" che ci tocca raccontare in questa Serie C con tante, troppe problematiche l'Akragas sarà costretta ad affrontare domenica alle 16.30 in casa il Siracusa, a Siracusa, giocando in casa una partita che invece è sostanzialmente in casa degli avversari... Pensavamo di averle viste tutte, ma pare che non ci sia fondo a questo barile.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA ATTUALE E IL PROSSIMO TURNO.