Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

IL TEMA: è andata sempre male... Il Lecce sfida la tradizione: PORTA STRANIERA, ecco i precedenti

Giovedì 4 Luglio 2019 | Marco Errico | News

LECCE - Con la firma di ieri di Gabriel (FOTO SOPRA) la porta del Lecce è tornata in mani straniere, anche se in ballottaggio con Vigorito che ha pari chance di difendere i pali giallorossi nell'anno del ritorno in Serie A.

Una scelta coraggiosa da parte della società giallorossa, visto il rendimento non certo esaltante dei portieri stranieri che recentemente hanno vestito la maglia del Lecce.

L'ultimo è stato il senegalese Lys Gomis, arrivato con grandi credenziali nell'era Tesoro, stagione 2016/2017, durato 11 partite prima di lasciare la porta a Bleve e Perucchini.

Non è andata meglio al più titolato di tutti, Julio Sergio Bertagnoli, l'ultimo brasiliano a difendere la porta del Lecce. Nella stagione 2011/2012, in A, l'estremo difensore che il Lecce ebbe in prestito dalla Roma giocò solo 10 partite, per poi lasciare la maglia da titolare a Benassi.

Pochi gettoni di presenza anche per Vukasin Poleksic che nella stagione 2003/2004 prese il posto del disastroso Amelia per poi lasciarlo a Sicignano, acquistato al mercato di gennaio. Poleksic comunque fu parte della rosa delle giovanili che vinse due scudetti con la "Primavera".