Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

CIANCIO LO SA...: "era pieno di gufi alla tv, abbiamo risposto"

Domenica 19 Novembre 2017 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Con una rete dalla bellezza abbagliante ha rimesso il Lecce in "pista", raggiungendo il pareggio, fondamentale per scalare le vette di una partita complicatissima. Parliamo di Simone Ciancio, che abbiamo sentito in Sala Stampa (FOTO SOPRA IL TIRO VINCENTE).

Convinto - "Sono andato lì per tirare, ovviamente non volevo metterla sotto l'incrocio dei pali ma sono andato convinto di tirare, è andata bene. Ho ottimi maestri, Mancosu e Tsonev, io non sono abituato...".

Momenti chiave - "Sono soddisfatto, abbiamo avuto una grandissima reazione, siamo riusciti a vincere una partita che si era messa estremamente male. Dopo venti minuti il Lecce ha dimostrato la sua forza, anche le caratteristiche umane di un gruppo che non molla mai. C'erano in tanti a gufare, ma sono rimasti delusi: abbiamo dato un segnale al campionato".

Dedica particolare - "Non segno molto, dunque deve essere speciale: va a mio zio, che non c'è più ed è stata una persona molto importante per me. E a mia moglie, che mi è stata vicino in questi momenti" (FOTO SOTTO LA DEDICA DI CIANCIO).