Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ESCLUSIVO, TOSCANO a SoloLecce.it: "Lecce piazza intrigante. Il telefono non squilla, io sono pronto"

Martedì 12 Settembre 2017 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - SoloLecce.it ha contattato al telefono per una intervista Domenico Toscano, uno dei nomi circolati per il futuro della panchina del Lecce.

Toscano, che ha 46 anni, è di Reggio Calabria ed ha allenato nel suo curriculum le giovanili del Rende, dove ha iniziato, poi Cosenza, Ternana, Novara e Avellino, conquistando anche la "Panchina d'Oro" Prima Divisione Lega Pro alla guida degli umbri, portati in Serie B con due giornate d'anticipo sul termine della stagione regolare, dopo un altro successo, addirittura doppio, a Cosenza, portato dalla Serie D alla Prima Divisione Lega Pro, campionato poi vinto anche a Novara, con la promozione diretta in Serie B.

Smentita - "Sto leggendo anche io queste notizie. Io e Meluso ci conosciamo bene, vivo a Cosenza, dove lui ha lavorato tanti anni. Se vuole contattarmi sa come raggiungermi, ma non è ancora accaduto".

Lecce - "E' una piazza importante, che da anni vuole tornare nel grande calcio, con un tifo passionale. Tutto questo non fa che aggiungere fascino a una avventura che sarebbe intrigante".

Modulo - "Quella del modulo è una vicenda che lascerebbe il tempo che trova, prima bisognerebbe capire con chi si ha a che fare, che uomini si hanno a disposizione. Del Lecce conosco bene Arrigoni, con cui ho lavorato alla Ternana, e Torromino: tutti e due ottimi ragazzi, grandi giocatori".