Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

DOPO-MELUSO, ecco la reazione del tifo organizzato. RICCIATO: "con il Cosenza non si può sbagliare. Bene quelle parole sui rinforzi"

Mercoledì 9 Novembre 2016 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - All'indomani della conferenza stampa del DS Mauro Meluso (CLICCA QUI PER RILEGGERE I CONTENUTI) abbiamo interrogato la "pancia" del tifo giallorosso, questa volta dando spazio al Presidente di "Salento Giallorosso" Antonio Ricciato.

Il momento - "Se guardo la classifica credo che dobbiamo stare ancora tranquilli, a novembre siamo a 3 punti dal 1° posto, con ancora 2 scontri diretti davanti. Nelle ultime giornate però abbiamo avuto una certa flessione, speriamo fisiologica, ma è vero anche che a Fondi doveva andare diversamente".

Bleve e gli errori - "Sono convinto che il nostro portiere sia un ragazzo di qualità. A volte purtroppo il tifo ha la memoria corta, dimentica quel salvataggio in pieno recupero con la Casertana o gli altri interventi decisivi. Anche Gomis è un portiere di livello, sono convinto che con il Cosenza dimostrerà il suo valore. Ma da parte del tecnico penso che ci sia bisogno di una presa di posizione chiara, sulla gerarchia di un ruolo così delicato, per non andare avanti a bocciature o promozioni ad ogni partita".

Più spazio a tutti - "Padalino ha a disposizione una rosa ampia: anche in campionato e non solo in Coppa Italia di Lega Pro dovrebbe ricorrere a gente interessante come Tsonev, Vutov, Maimone o Contessa, che sono stati tutti utilizzati poco o pochissimo".

Il Cosenza e il mercato - "Domenica non possiamo permetterci un altro passo falso, anche perchè dopo andiamo a Castellammare di Stabia. Sul mercato e sui rinforzi eventuali di gennaio il DS è stato sereno e convinto nel tranquillizzare la piazza. Speriamo bene: l'impressione attuale è che almeno 1 inserimento per reparto sia necesario".