Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI A TUTTO CAMPO: "mercato, nuovi, partenze. PARLO IO"

Venerdì 18 Gennaio 2019 | Marco Errico | News

LECCE - Sarà una ripartenza complicata per il Lecce. Lo sa benissimo Fabio Liverani che alla vigilia di Lecce-Benevento è tornato in Sala Stampa dopo la lunga sosta natalizia del campionato e nel cuore della prima settimana "bollente" del mercato. Ecco la nostra intervista.

Rientro duro - "Affrontiamo un avversario forte, rientrato mentalmente in campo già da qualche giorno con la partita di Coppa Italia TIM a Milano che è stata comunque utile per loro per calarsi nei ritmi da gara ufficiale. E' un vantaggio, ma ci siamo preparati bene anche noi".

Mercato - "E' chiaro che sino al 31 gennaio sarà un periodo particolare, per i movimenti e le voci quotidiane. Io come sempre valuto per quel che vedo in campo, poi se la società mi darà delle direttive differenti sull'impiego di qualche calciatore farò le mie valutazioni di conseguenza. Non vale per Lucioni, vale per tutti. Se convoco un calciatore, però, vuol dire che può giocare".

Tachtsidis - "Con lui possiamo fare un salto di qualità. Come calciatore è un elemento di valore assoluto, avrà bisogno di un po' di tempo, di partite e minuti, ma se tornerà quello della prima esperienza italiana sarà un innesto importantissimo per noi. E può giocare tranquillamente con Petriccione, perchè Jacopo è un vero jolly, può fare la mezz'ala senza problemi".

Avversario - "Il Benevento ha insistito recentemente con questo 3-5-2, alternando sugli esterni centrocampisti e attaccanti. Hanno individualità importantissime, Coda, Insigne, Asencio, Ricci, Viola: è una squadra costruita per vincere. Per noi lottare per i quartieri alti deve essere un divertimento, un piacere e non un assillo, eravamo partiti con ben altri obiettivi. Per fermare questo Benevento servirà moltissima qualità e tantissima intensità di gioco".