Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

"CIRO E MICHELE, EMOZIONI, BRIVIDI": Sticchi Damiani si gode il Lecce. L'intervista

Martedì 4 Dicembre 2018 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Uno sconquasso di emozioni, questo Carpi-Lecce nel giorno di Ciro e Michele, con il gol nel minuto di Ciro e Michele (FOTO SOTTO IL MOMENTO DEL GOL "CATTURATO" DAL NOSTRO "OCCHIO" A BORDO CAMPO).

Una serie di coincidenze che non sono tali, per il Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani con cui abbiamo tenuto il consueto punto della settimana in casa Lecce dopo gli impegni ufficiali dei giallorossi.

Belli e poi concreti - "Siamo stati belli e poi concreti. Nel primo tempo abbiamo trovato il modo di sbloccarla con merito, nel secondo abbiamo dimostrato di crescere ancora, di sapere amministrare senza rischi eccessivi, contro una squadra molto forte fisicamente, in partita sino alla fine. Ora sta a noi continuare su questa strada, supportati dai risultati e dal clima positivo".

Cornice di pubblico - "Mi sono emozionato, davvero, ho avuto i brividi, è stato tutto bellissimo, dall'affetto della gente e delle tante persone che non vedevano il Lecce al Nord da tempo sino alla voglia di Lecce che hanno i nostri tifosi. Sono contento che la squadra abbia onorato al meglio la memoria di Ciro Pezzella e Michele Lorusso: la rete nel loro minuto è stata una coincidenza emozionante. Le nostre bandiere ci guidano".

Prospettive - "Mancano 15 punti alla salvezza. Raggiunta quota 40/41 punti penseremo a obiettivi successivi, non è il momento per parlare d'altro se non del nostro traguardo da raggiungere il più in fretta possibile".