Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI, sabato speciale: "la nostra una corsa senza pressione. Voglio vedere giocare ancora"

Venerdì 7 Dicembre 2018 | Marco Errico | News

LECCE - Sarà un sabato speciale per Fabio Liverani. In un colpo solo il tecnico incrocerà il Perugia e il suo amico e compagno di squadra Alessandro Nesta. Ecco la sua intervista alla vigilia.

Miraggio - "Ho un ricordo indelebile di Perugia: da giovane promessa della C mi trovai catapultato in A, in anni in cui non si scalavano tanto facilmente due categorie. Era quasi un miraggio. Perugia è stata una piazza che mi ha lanciato nel grande calcio, sono rimasto molto affezionato".

Nesta - "Sarà una bella emozione anche incontrare Alessandro, abbiamo giocato insieme un anno, quando arrivai fu lui ad introdurmi in uno spogliatoio di mostri sacri. Oltre a qualità tecniche ha sempre avuto qualità umane eccezionali. Non ci siamo sentiti, siamo vecchio stampo, ci saluteremo dopo la partita, ora siamo avversari".

Punto della situazione - "Il Perugia viene da un ottimo momento, credo che vorrà fare una bella partita, sfruttando i giocatori di qualità che hanno da Melchiorri a Verre, passando per Kingsley, Gyomber e Dragomir. Ora stanno ottenendo risultati in linea con le aspettative, dopo un avvio in cui hanno sofferto. Domani vincerà chi sbaglia meno".

Fiducia - "Arriviamo in condizioni ideali. Nel gruppo c'è entusiasmo, io ho massima fiducia riposta nei ragazzi, la stanchezza mentale dopo la vittoria di Carpi si sente meno. Abbiamo un equilibrio giusto, che mi piace. Sono convinto che dobbiamo giocare anche domani senza molta pressione addosso, anche se ci sarebbe la possibilità di andare in testa in caso di vittoria".