Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ARMELLINO NON HA PAURA: "voglio diventare leader di questo Lecce"

Mercoledì 20 Settembre 2017 | Marco Errico | News

LECCE - Dal cambio di panchina al ruolo da ricoprire in campo: Marco Armellino ha aspaziato su tutto in Sala Stampa, dove il centrocampista si è intrattenuto con i giornalisti. Ecco la nostra intervista.

Sorpresa - "Sinceramente le dimissioni di Rizzo mi hanno sorpreso. Ci ho parlato, probabilmente non sarà riuscito a gestire la pressione di essere sulla panchina della squadra della sua città".

Liverani - "L'impatto è stato positivo. E' un allenatore che viene da ottimi risultati, dopo aver salvato la Ternana da una situazione compromessa o quasi. Il mio ruolo? Giocherò dove serve, ma è ovvio che la mia posizione preferita è quella davanti alla difesa, centralmente. Ma un centrocampista oggi deve saper fare tutto, mi adatteri anche in altre posizioni".

Entusiasmo - "In questo momento dobbiamo riportare l'entusiasmo dello scorso anno, quando ho giocato qui da avversario con il Matera con quasi 20mila persone sugli spalti. Contro il Rende la situazione ambientale era profondamente diversa, si sente. La partita di Catanzaro capita a proposito: sarà stimolante giocare in casa loro, contro una squadra in forma".

Leader - "Qualcuno sosteneva che a Matera fossi un po' il leader della squadra. Qui a Lecce ancora non lo sono, ma spero di diventarlo, perchè è un ruolo che si guadagna giorno per giorno con la fiducia dei compagni. Quella di Catanzaro sarà una partita importante, ci sono tanti miei ex compagni nella squadra calabrese. Vogliamo dimostrare di essere all'altezza, anche sul piano della grinta, della determinazione. Sono convinto che possiamo toglierci delle grandi soddisfazioni quest'anno".