Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVIERO, DENTE AVVELENATO: "vinciamo, segno e esulto"

Giovedì 17 Novembre 2016 | Matteo Bottazzo | Ospiti

CASTELLAMMARE DI STABIA - A Matteo Liviero Lecce non è rimasta affatto nel cuore, lo si capisce dalle parole rilasciate in Sala Stampa dal terzino delle "vespe" ex giallorosso.

Punto a Caserta - "A Caserta abbiamo ottenuto un buon punto. Se fosse durata qualche minuto in più avremmo provato anche a vincerla. Secondo me dobbiamo guardare al nostro cammino, non pensare a chi rincorre dietro".

Lecce - "Ora c'è il Lecce e per me sarà una gara particolare. Lecce è una piazza importante, ma noi andiamo in campo per ottenere il massimo. Abbiamo fame e la partita non ha bisogno di presentazioni. I tifosi sono straordinari qui a Castellammare, dobbiamo continuare a regalare loro entusiasmo".

Promessa - "Spero di segnare un gol importante domenica, proprio contro il Lecce, ma non perchè io abbia nulla di male contro la gente di Lecce ma perchè dobbiamo vincere e continuare a tenere la testa della classifica".

Esultanza - "Sì, ovviamente, in caso di gol esulterei, eccome!".