Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LA VIGILIA DELL'EX. Caserta: "io, l'ex Lecce che vuole rifare grande la Juve Stabia. Avremo più fame"

Sabato 7 Ottobre 2017 | Matteo Bottazzo | Ospiti

LECCE - Ecco alla vigilia di Juve Stabia-Lecce le dichiarazioni alla stampa campana del tecnico Fabio Caserta, raccolte dai nostri collaboratori che hanno seguito questa settimana delle "vespe" gialloblù.

Partita - "Dobbiamo cancellare la sconfitta di Bisceglie. Affrontiamo la migliore della classe, una squadra costruita per vincere, ma noi dobbiamo giocare da Juve Stabia. I ragazzi si sono allenati benissimo, abbiamo subito una partita per cancellare gli errori di martedì. E' difficile, ma se facciamo tutto bene daremo fastidio a tutti".

Sentimenti da ex - "Ho tanti stimoli perchè ho giocato con il Lecce e poi questa partità è più importante per noi che per loro. Conosco Liverani, ho avuto il piacere di giocarci insieme. Loro verranno qui con la voglia di confermare il primato, ma la nostra fame deve essere superiore".

Lontani da casa - "Castellammare di Stabia e il nostro stadio rappresentano il nostro dodicesimo uomo, è difficile giocare così tanto fuori da casa. Questa è una stagione particolare, in cui abbiamo ricostruito quasi tutto da zero, ma tutti siamo ambiziosi e ci auguriamo di riportare la Juve Stabia in Serie B. Ora dobbiamo guardare in faccia la realtà e continuare a crescere".