Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

PERUCCHINI AVVERTE: "a Matera trasferta ostica, continuiamo a chiudere la difesa"

Martedì 17 Ottobre 2017 | Marco Errico | News

LECCE - Dopo ben 6 reti subite in 4 partite di gestione Liverani, Filippo Perucchini ha "chiuso" la porta, pur senza riuscire a festeggiare la vittoria sabato con l'Akragas Ecco la nostra intervista realizzata in Sala Stampa.

Imbattuto - "E' importante non prendere gol, soprattutto per noi che puntiamo a stare in alto. Ora dobbiamo proseguire così, anche se a Matera mancheranno Drudi e Cosenza. Dispiace, ma abbiamo Marino e chi giocherà centrale con lui, che faranno certamente bene. C'è Riccardi, Ciancio, Arrigoni, compagni di sicuro affidamento".

Liverani - "Ci stiamo trovando bene, è un tecnico molto preparato e che ci fa lavorare intensamente. Con l'Akragas abbiamo dimostrato di essere presenti anche con la testa all'interno della partita, gestendo bene situazioni complicate, anche se ci è mancato quel pizzico di fortuna e cattiveria necessari a conquistare la vittoria".

Il Matera - "Ci aspetta una partita difficile, affronteremo un avversario che sta bene, allenato da Auteri, che fa giocare tutte le squadre a grandi ritmi. Ogni anno la partita con il Matera arriva in un momento particolare della stagione, ma oramai dobbiamo farci l'abitudine. Di sicuro giocheremo per vincere, a viso aperto, perchè stiamo bene".

Gruppo - "Non vedo molte differenze sul piano tecnico con il Lecce degli ultimi anni. Questa società ha costruito sempre squadre molto competitive, con calciatori fuori dalla categoria o fortissimi per la Serie C. Se devo trovare un aspetto che ci caratterizza quest'anno è la compattezza e l'unità di intenti del gruppo, che è superiore a quella degli anni passati".