Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

DISASTRO A LECCE: famiglia distrutta da un folle ubriaco al volante. ARRESTATO

Lunedì 11 Dicembre 2017 | La Redazione | Cronaca

LECCE - Ubriaco fradicio, con nel sangue cinque volte il limite di alcool, guidando contromano: così un uomo ha distrutto una famiglia sulla circonvallazione interna ai viali, a Lecce.

E' stato arrestato per omicidio stradale, un 35enne di origine bulgara che alle 6.30 del mattino su Viale Marche, vicino all'INPS, ha falciato padre e figlio, due leccesi: il padre è morto, il ragazzino neanche 17enne ora lotta tra la vita e la morte con importanti ferite al "Vito Fazzi" di Lecce.

I due leccesi stavano andando in stazione, dove il padre accompagnava il figlio a prendere il treno per andare a scuola (in un Liceo a Casarano), quando il ciclomotore con a bordo i due è stato travolto frontalmente da una BMW guidata contromano da un uomo in stato di alterazione da alcolici che alla Polizia Stradale ha farfugliato di essere un commerciante di macchine con un'attività di autosalone a Calimera.

Il nome della vittima è Albino Saracino, 60enne leccese, morto sul colpo, mentre il figlio Davide, come detto non ancora 17enne, sta combattendo per sopravvivere in queste ore delicatissime in ospedale.