Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ORRIBILE FINE: auto "vola" via dalla Statale e prende fuoco, morti due ragazzi. C'è un indagato per OMICIDIO STRADALE

Domenica 20 Agosto 2017 | Matteo Bottazzo | Cronaca

TAVIANO - Ancora sangue sulle strade del Salento, dove nello stesso impatto sono morti due ragazzi, di 23 e 24 anni, che viaggiavano su una Yaris "volata" giù dalla Statale Lecce-Gallipoli all'altezza di Taviano, dopo uno scontro tremendo con una Porsche.

Niente da fare per Ivan De Blasi, di Matino, e Quintor Cherre, una ragazza originaria dell'Equador ma residente a Tricase, mentre è ferito un terzo ragazzo, fidanzato della ragazza deceduta.

Dopo l'urto frontale tra le due autovetture, nel punto in cui la Statale diventa a corsia unica per ogni senso di marcia, la Yaris è precipitata giù dalla strada per dieci metri, prendendo fuoco. De Blasi è rimasto orribilmente intrappolato nell'abitacolo, dove è morto carbonizzato, mentre la ragazza è morta a seguito dell'incidente sbalzata fuori dall'abitacolo.

Lievemente feriti gli occupanti della Porsche, ma il guidatore è sotto inchiesta per omicidio stradale.