Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Da 2,75 reti a partita a 0,5 gol in 2: Lecce, I NUMERI TI CHIEDONO LA SVEGLIA IN ATTACCO

Giovedì 3 Novembre 2016 | Marco Errico | News

LECCE - Il nostro tema statistico di oggi è molto chiaro: è purtroppo certificata dai numeri, la difficoltà del Lecce in zona gol, sottolineata da Padalino nel dopo-partita di lunedì sera.

E' infatti crollata, la media-reti della coppia d'attacco Caturano-Torromino. Nelle prime 4 giornate i 2 avevano messo insieme 11 reti (7-4 per Caturano), per una media strepitosa di 2,75 reti a partita.

Una media ovviamente inimmaginabile da conservare, ma del tutto crollata nell'ultimo periodo.

Dalla 5° alla 11° giornata Caturano ha segnato solo con la Reggina ed è alle prese con un'astinenza dal gol che dura da 402 minuti (Negro del Matera l'ha anche raggiunto in vetta alla classifica marcatori con 8 centri). Torromino ha fatto meglio, ma tutto in 1 sola notte di gloria, con la tripletta rifilata al Francavilla. Poi più nulla in 6 giornate.

La media-gol della coppia d'attacco giallorossa è scesa sensibilmente a 0,57 reti a partita. Troppo poco per tenere il passo della Juve Stabia in vetta, o dello stesso Foggia o del Matera di Auteri, che statistiche alla mano è diventato anche il miglior attacco del girone.