Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

PESCARA-LECCE, non è mai finita: ACCOLTELLATO un giovane leccese, aveva lanciato dei cori in centro

Domenica 19 Maggio 2019 | Matteo Bottazzo | News

PESCARA - Accoltellato in pieno centro a Pescara. Il motivo? Il giovane aggredito aveva lanciato dei cori della Curva Nord del Lecce in mezzo ai pescaresi (FOTO SOPRA LA "CALDA" ACCOGLIENZA DEI TIFOSI DEL PESCARA AI LECCESI IN PESCARA-LECCE).

Assurdo agguato in Via Conte di Ruvo, nel centro di Pescara: il malcapitato è un tifoso giallorosso che nel corso della notte con un altro amico leccese stava passeggiando per i viali della "movida" intonando cori da stadio tipici del tifo del Lecce, tanto da attrarre l'attenzione di un gruppetto di sostenitori del Pescara.

E' stato a questo punto che uno dei pescaresi ha estratto un coltello ed ha ferito il giovane leccese, mentre il suo amico è riuscito a scappare in un bar sottraendosi all'aggressione.

Trasportato all'Ospedale Civile di Pescara il giovane leccese ha rimediato un brutto taglio, guaribile in 25 giorni di prognosi. Le indagini sono state affidate alla DIGOS di Pescara che sta osservando anche i tanti filmati delle videocamere sparse per i locali del centro.

Tra tifoseria biancoazzurra e giallorossa non corre buon sangue, ricorderete: il culmine di un certo odio tra le due curve si è toccato sulla Statale Brindisi-Lecce dove prima dell'ultimo Lecce-Pescara i tifosi abruzzesi sono stati intercettati e aggrediti da un gruppo di leccesi.