Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La VIDEO-INTERVISTA. ARMELLINO, via un peso: "il gol mi mancava, ero abituato a farne nove a stagione..."

Giovedì 16 Novembre 2017 | Marco Errico | News

LECCE - Ora è arrivato anche il gol e può essere ancora più felice (FOTO SOPRA IL MOMENTO DEL TIRO). Parliamo di Marco Armellino, che sabato ha sbloccato il risultato a Siracusa, rendendo più agevole il cammino dei compagni verso la vittoria. Lo abbiamo intervistato oggi in Sala Stampa: ecco qui una sintesi scritta delle parole del centrocampista giallorosso, sotto nella versione video ai nostri microfoni dal canale YouTube di SoloLecce.it.

Grande - "Il gol mi mancava, non lo nego. Ne avevo fatti nove a Matera l'anno scorso, ero ancora a zero qui. Finalmente ci sono riuscito, è stata una bella soddisfazione: abbiamo vinto da grande squadra, con un'ottima partita contro un avversario forte".

Differenze - "Non è stata una metamorfosi dal Lecce visto con la Casertana a questo ultimo di Siracusa: quando ti confronti con avversari che si chiudono soltanto è tutto più complicato, soprattutto se non segni nell'immediato. A SIracusa abbiamo giocato una partita tra squadre forti, disposte a giocare a calcio, e sono venuti fuori i nostri valori".

Reggina - "Li seguo con attenzione, ci ho giocato tre stagioni. E' una buona formazione composta da giovani che possono creare difficoltà. Conosco Porcino, che ai miei tempi era nelle giovanili, è un ragazzo interessante che è cresciuto tanto. Non so che atteggiamento avranno, dai numeri del loro modulo sembra arriverà una squadra che vuol giocare".

Di Piazza - "Abbiamo la fortuna di avere un grande attaccante che meriterebbe altre categorie. Non so proprio perchè giochi ancora in Serie C uno come lui. Ma il Lecce non è solo Di Piazza, la forza di questo Lecce è il gruppo. Basti pensare a Tsonev, che non giocava da tempo e a Siracusa è stato determinante con gol e assist per tutti".