Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

IL LECCE ORA VEDE LE STELLE: batte il Crotone e sogna. LA CRONACA

Mercoledì 31 Ottobre 2018 | Marco Errico | News

LECCE - Con un'autorete di Golemic, su un tiro di Venuti, il Lecce batte il Crotone e vola al quinto posto in classifica.

Brividi iniziali - Liverani conferma Arrigoni in regia, rilancia Palombi davanti e prova a fare la partita. Il Crotone si raccoglie nella sua trequarti, ma punge molto in ripartenza. Per due volte il nigeriano Simy costringe Vigorito a difficili risposte da distanza ravvicinata: il portiere giallorosso tiene subito a galla il Lecce.

Crotone beffato - Il Lecce non riesce a sfondare, Mancosu non è ispirato, anche se è suo il primo tiro in porta del Lecce, con una conclusione debole e centrale. Al 37' però i giallorossi passano: Tabanelli fa un numero di altissima scuola, serve Venuti dopo una grande sponda di La Mantia, il terzino infila un cross impreciso verso il centro che finisce in porta dopo il tocco di mano di Golemic. Un vantaggio beffa per i calabresi che provano subito a reagire: nel finale di tempo giganteggia Vigorito che con una prodezza sventa un tiro di Firenze.

Emozioni - Dopo un palo scheggiato dal "solito" Firenze il Lecce in cinque minuti divora due occasioni per chiuderla, con La Mantia al 7' che calcia debole da buona posizione, poi con Palombi al 12' che da pochi passi spreca fuori. Al 17' Vigorito mette a rischio le coronarie degli 8mila del "Via del Mare", calciando un rinvio addosso a Simy e recuperando smanacciando il pallone sulla linea di porta. Il finale di partita è rocamobolesco, pieno di emozioni, non solo per un Crotone che attacca con continuità, ma anche per un Lecce che prende pure un palo con Palombi lanciato in porta. Finisce 1-0, i giallorossi possono esultare per la seconda vittoria casalinga in campionato.

TABELLINO

LECCE - CROTONE 1-0

Marcatore: Golemic (autorete) al 37' p.t.

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Venuti, Marino, Meccariello, Calderoni; Tabanelli, Arrigoni, Petriccione; Mancosu (dal 37' s.t. Haye); La Mantia (dal 27' s.t. Pettinari), Palombi. (Bleve, Milli, Di Matteo, Cosenza, Lepore, Torromino, Dubickas, Tsonev, Fiamozzi, Armellino). Allenatore Liverani.

Crotone (4-3-3): Cordaz; Sampirisi, Vaisanen, Marchizza (dal 28' p.t. Golemic), Martella; Rohden, Barberis, Faraoni (dal 18' s.t. Crociata); Firenze (dal 27' s.t. Budimir), Simy, Stoian. (Figliuzzi, Festa, Curado, Cuomo, Molina, Zanellato, Valietti, Spinelli, Aristotelles). Allenatore Moschella.

Arbitro: Forneau di Roma 1 (Pagnotta-Bresmes, IV Ufficiale Dionisi).

Note: ammoniti Cordaz, Venuti, Haye, Golemic, spettatori 8952 di cui 6910 abbonati e 2042 paganti, angoli 4-8, recupero 3' p.t., 4' s.t.