Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La risposta ai SOTTOSVILUPPATI: lo "schiaffeggiato" salva la SALERNITANA. MOSCARDELLI, che gioia: PISA IN B

Lunedì 10 Giugno 2019 | Cosimo Carulli | News

VENEZIA - Ultimo verdetto della B, dopo la promozione del Verona ai danni del Cittadella e il ritorno in A degli scaligeri (3-0 al "Bentegodi" dopo il 2-0 del "Citta" all'andata).

E' la Salernitana di Lotito che si salva, retrocede il Venezia americano di Tacopina, incredibilmente in C dopo decine di milioni di Euro di investimenti. Ed è lo "schiaffeggiato" Micai a salvare i granata campani, con diverse parate decisive nel ritorno al "Penzo" (1-0 per i veneti dopo i tempi regolamentari, 2-1 all'andata per la Salernitana) e un rigore parato in maniera strepitosa a Bentivoglio durante la "lotteria" dei Rigori.

Finale 4-2 per la formazione di Menichini, tornato in panchina dopo l'esonero di Gregucci prima dell'ultima giornata: un grande motivo di riscatto per il portiere ex Bari, preso a schiaffi dagli ultras nei giorni scorsi.

In C c'è il primo verdetto dei play off a "due teste", con due finali: torna in B il Pisa di Moscardelli, rimasto in panchina nel 3-1 dei rossoneri dopo i Supplementari in casa della Triestina (andata 2-2 allo stadio "Arena Garibaldi", tempi regolamentari 1-1).

Davanti a 20mila spettatori, quasi la metà provenienti da Pisa, l'ex Lecce Marconi e l'altro "quasi" ex Gucher accendono la festa in Toscana con due delle tre reti neroazzurre.