Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

CARICA HULK: "andiamo a prenderci Firenze"

Giovedì 18 Maggio 2017 | Marco Errico | News

LECCE - Giuseppe Torromino si sente rigenerato dalla cura Rizzo. Queste almeno le sue convinzioni in Sala Stampa, dove è apparso molto determinato sull'obiettivo Serie B. Ecco la nostra intervista.

Play off - "Siamo carichi al punto giusto. Ci siamo ricompattati, in tutti c'è la consapevolezza di poter essere determinanti in questa gara di San Benedetto del Tronto, che può consentirci di alimentare il sogno promozione. Personalmente è una sensazione nuova, in carriera ho ottenuto cinque promozioni, due con il Treviso e una con Entella, Biellese e Crotone, ma tutte direttamente".

Rizzo - "Purtroppo dopo la sconfitta di Foggia c'era qualcosa che non andava. Inutile girarci molto attorno, si era creata una situazione che non ci consentiva di lavorare bene, anche se le colpe non erano tutte di mister Padalino. Rizzo è un tecnico preparato, è entrato in sintonia con il gruppo, ci ha chiesto subito di velocizzare l'azione, visto che a suo parere eravamo troppo compassati. E noi stiamo cercando di seguirlo".

Caturano - "Purtroppo sia io che Caturano abbiamo accusato una flessione, anche a causa di alcuni problemi fisici fastidiosi. Ora va meglio, sento di essere tornato quello di inizio stagione e anche Sasà sta recuperando la forma migliore. La nostra amicizia fuori dal campo è fortissima, ora vogliamo tornare ad esultare anche in campo".

Marea giallorossa - "Dobbiamo andare a San Benedetto del Tronto con l'intenzione di vincere. Sarebbe importante anche per riempire lo stadio al ritorno. Dovremo gestire con attenzione l'inizio di gara, quando sospinti dal pubblico proveranno a metterci in difficoltà. Dopo Foggia sarebbe assurdo sbagliare un'altra partita decisiva. Vogliamo arrivare a Firenze, portarci dietro una marea giallorossa".