Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

SARANITI, GIOIA E... BOTTE: "mi veniva da piangere, poi Cosenza picchia pure quando si segna..."

Lunedì 5 Febbraio 2018 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Ecco le interviste di SoloLecce.it ai mattatori di Lecce-Catanzaro: abbiamo raggiunto ai nostri taccuini Andrea Saraniti e Marco Mancosu.

Parla Saraniti - "Meglio di così non poteva andare. Sono felice perchè mister e compagni mi hanno dato fiducia subito. Lepore mi ha fornito un assist eccezionale, dovevo solo segnare. Ci è scappato poco che mi mettessi a piangere per l'emozione, poi dopo l'esultanza di Cosenza è passato tutto, mi ha quasi fatto male, ma il suo modo di fare è quello, da guerriero. Vi assicuro che quando vi salta addosso uno così non è facile..., meglio averlo come compagno di squadra... Voglio ripagare ancora questa fiducia, andiamo avanti tutti insieme" (FOTO SOPRA LA COMMOZIONE DI SARANITI COLTA DAL NOSTRO "OCCHIO", PRIMA CHE COSENZA, IN AGGUATO, SI LANCIASSE SU DI LUI).

Parla Mancosu - "Eravamo partiti bene, poi abbiamo smesso di giocare dopo il nostro gol, rimettendo gli avversari in partita. Non deve succedere, dobbiamo stare più attenti. A Bisceglie sarà durissima, dobbiamo affrontare ogni impegno consapevoli che tutte le nostre avversarie vanno fortissimo. Però ora possiamo farlo contando sull'impegno dei nuovi arrivati, ci daranno una mano" (FOTO SOTTO L'ESULTANZA DI MANCOSU).