Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

RIVOLUZIONE LECCE? 3 mosse allo studio, Padalino cambia gerarchie

Giovedì 17 Novembre 2016 | La Redazione | News

LECCE - Mille pensieri nella testa del mister, tante ipotesi per affrontare la Juve Stabia nel suo "fortino".

In porta il ballottaggio principale, tra Gomis, favorito, e Bleve, che già in Coppa Italia di Lega Pro a Matera 3 giorni dopo la balbettante prova di Fondi aveva lasciato spazio al baby Chironi, finendo in panchina. Non vuol dir nulla sulle attuali gerarchie, ma può essere un indizio sul periodo di "riflessione" concesso al portiere ex Martina Franca e giovanili giallorosse.

In difesa i dubbi maggiori che attanagliano Padalino: Vitofrancesco e Giosa sembrano certi delle rispettive maglie, mentre Drudi è in vantaggio su Cosenza per un posto da centrale (se l'ex Santarcangelo sarà al 100% partirà lui dall'inizio) e Contessa "insidia" la maglia di Ciancio sulla sinistra (un altro scenario nei pensieri di Padalino vedrebbe Ciancio a destra con Vitofrancesco a riposo e Contessa a sinistra).

In mezzo toccherè a Arrigoni o Tsonev guidare il reparto (altro dubbio), con Mancosu e Lepore certi di un posto.

Davanti largo al rientro del bomber Caturano, con Doumbia riconsegnato alla panchina e Pacilli e Torromino dal 1° minuto nel tridente.