Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

COSENZA, CHE LEADER: "andiamo a vincere, mettiamo dentro la rabbia di questi sei anni"

Martedì 20 Febbraio 2018 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Punto importante, quello di Catania con la Sicula Leonzio. Ne è convinto Francesco Cosenza che oggi alla ripresa abbiamo intervistato per voi. Ecco cosa ha dichiarato in Sala Stampa il centrale giallorosso, tra i più attenti e precisi al "Cibali - Massimino" (FOTO SOPRA UN'AZIONE DIFENSIVA DI DOMENICA).

Il punto - "Sono punti che fanno la differenza, questo l'abbiamo ottenuto contro una squadra in forma. Era una domenica in cui abbiamo capito come girava, un punto andava bene. Il Catania ha sorpreso un po' tutti in negativo, ma non toglie niente ai meriti del Monopoli che è una buonissima squadra".

Vantaggio - "Abbiamo la possibilità di allungare in classifica nel vantaggio, non possiamo che cogliere questa opportunità, dobbiamo giocare per vincere. Dobbiamo farlo con dentro la cattiveria che deriva da tanti anni di delusioni, con consapevolezza e fame".

Juve Stabia - "Saranno tosti, hanno perso in casa, non possono permettersi altri passi falsi, per la rosa che esprimono, per il DNA da grande squadra di questa categoria che hanno".

Il mister - "E' evidente quel che ha fatto mister Liverani: riesce ad arrivare dentro i calciatori, con carisma ed esperienza, ma è anche uno che sa sdrammatizzare, che difende il gruppo dal pressing dell'ambiente, sempre. Tutto questo si vede e si sente".