Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

EUFORIA TUMMINELLO: "Lecce mio, andiamoci a riprendere la A"

Martedì 29 Gennaio 2019 | Marco Errico | News

LECCE - Si è presentato con le idee chiare: eccolo (FOTO SOPRA E SOTTO) Marco Tumminello, il nuovo numero nove del Lecce, arrivato in prestito dall'Atalanta. E' stato presentato in mattinata in Sala Stampa dal DS Meluso. SoloLecce.it ha ovviamente sentito entrambi.

Parla Tumminello - "Ho scelto Lecce perchè mi ha convinto questo progetto e il calcio di Liverani, poi è anche una questione di colori. Sono cresciuto nel settore giovanile della Roma, torno a Sud da siciliano e dunque i colori giallorossi non potevano che sposarsi alla perfezione. Il DS Meluso mi ha fatto sentire a casa, spero di ricambiare tanta stima. Per un giovane è importante giocare, in A o in B non fa quasi differenza. Come caratteristiche sono il classico attaccante forte fisicamente, come modello ho sempre avuto Vieri. A Lecce prendo la maglia numero 9, so che è pesantissima. Di questo gruppo conosco Palombi, abbiamo giocato tanti derby contro a livello giovanile. Ho seguito il Lecce più volte in tv per farmi una idea, mi piace la predisposizione a giocare palla a terra, in B non ci sono molte squadre che giocano così al calcio. Liverani mi è sembrato uno che va d'accordo coi suoi giocatori ma si fa rispettare. Sono certo che saranno sei mesi intensi, non mi risparmierò nulla, abbiamo un obiettivo, possiamo centrarlo insieme. In A sarebbe bello tornarci con il Lecce".

Parla Meluso - "Mercato finito? Non ancora, cerchiamo un altro attaccante con caratteristiche diverse da Tumminello. Avevamo pensato a Pucciarelli, ma l'operazione non è più fattibile per delle problematiche del Chievo Verona. Stiamo pensando ad un ritorno di Saraniti dal prestito, vedremo, poi cercheremo sistemazione ad Arrigoni, Cosenza e Di Matteo. Lepore non è sul mercato, se ci chiedesse di andare via saremmo pronti ad accontentarlo. Decide lui".