Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Lecce-Sicula Leonzio: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Martedì 3 Ottobre 2017 | La Redazione | News

LECCE - Inseguendo il poker.

Gara per fedelissimi, quella di questa sera al "Via del Mare", uno "strano" martedì sera con Lecce-Sicula Leonzio, che nel 2012 giocavano a "San Siro" (il Lecce) e nella Terza Categoria provinciale di Siracusa (la Sicula Leonzio). Ma si sa, "il calcio è strano", come direbbe qualcuno più quotato di noi, e dunque bisogna batterli e basta e continuare a sudarsi il primato.

SoloLecce.it come sempre seguirà minuto per minuto, azione dopo azione, questo Lecce-Sicula Leonzio, raccontandovi tutto dal "Via del Mare". Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali di questa partita (calcio d'inizio alle 20.30).

Lecce (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Drudi, Di Matteo; Costa Ferreira, Arrigoni, Armellino; Mancosu; Caturano, Di Piazza. Allenatore Liverani.

Sicula Leonzio (4-3-3): Narciso; De Rossi, Aquilanti, Camilleri, Squillace; Davì, Marano, D'Angelo; Arcidiacono, Bollino, Ferreria. Allenatore Rigoli.

Arbitro: Proietti di Terni (Della Vecchia-Netti).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE COSTANTEMENTE LA PAGINA.

WEB CRONACA:

90' + 4' - FINALE AL "VIA DEL MARE", LECCE-SICULA LEONZIO 3-2.

90' + 3' - Lecce che con questa vittoria che sta maturando al "Via del Mare" andrebbe al comando del campionato.

90' - Ci saranno quattro minuti di recupero. Calcio di punizione battuto, intanto: colpo di testa di Davì, parato da Perucchini.

89' - Ammonito Valeri, per un fallo sulla trequarti sinistra del Lecce. Punizione interessante per i siciliani.

88' - Cross "sballato" di Arcidiacono, generoso, in posizione di esterno sinistro. Pallone lontano dalla porta giallorossa.

86' - Altro doppio cambio nella Sicula Leonzio: fuori Bollino e Marano, dentro Bonfiglio e De Felice.

83' - Torromino ci prova dopo un assolo dalla destra del fronte offensivo: penetra in area, si accentra, ma alza il sinistro sopra la traversa.

80' - Alleggerimento del Lecce, che con Arrigoni arriva al tiro da oltre venti metri, altissimo.

78' - Angolo per la Sicula Leonzio: Squillace con il sinistro nel mezzo, libera tutto Di Matteo.

76' - Altro doppio cambio nella Sicula Leonzio: fuori Camilleri e Ferreria, dentro Monteleone e Tavares.

75' - Oramai Liverani ha scelto: Lecce in campo in questo finale con il 4-5-1.

73' - Dal gol della Sicula Leonzio che ha riaperto la partita ci sembra di assistere a un'altra gara: Lecce contratto, che ora è chiuso nella sua metà campo.

71' - Sinistro dal fondo di Squillace, che prova il cross al centro: è attento Perucchini, che blocca.

70' - Altro "brivido" da paura al "Via del Mare": destro "a giro" di Marano, fuori di pochissimo.

68' - Doppio cambio nel Lecce: fuori Di Piazza e Mancosu, dentro Torromino e Valeri.

66' - Di Piazza proprio non ce la fa: sta per entrare Valeri, richiamato a gran voce dalla panchina giallorossa, ma si prepara anche Torromino.

64' - Rientra Di Piazza, seppure in evidenti difficoltà, zoppicante.

62' - Infortunio per Di Piazza, che si è accasciato a terra e ora è soccorso dallo staff sanitario del Lecce.

61' - Lecce che ha perso ora un po' la distanza tra i reparti e spesso spreca palloni in ripartenza.

59' - Lecce che ci prova: tiro alto di Mancosu dopo una trama confusa ma alla fine efficace.

57' - Cambio nel Lecce, che ovviamente modificherà anche atteggiamento tattico: entra un difensore, Marino, esce Caturano.

56' - Sicula Leonzio a un passo dal pareggio: Marano per Arcidiacono, cercato e trovato nel cuore dell'area. L'ex foggiano spreca "sparando" alto praticamente dall'area piccola.

55' - Sicula Leonzio che in questa ripresa non può contare sul suo tecnico Rigoli, negli spogliatoi allontanato dall'arbitro, evidentemente per proteste.

54' - E' arrivato il dato degli spettatori presenti oggi al "Via del Mare": sono 1783, i tifosi che hanno dato fiducia al Lecce al botteghino acquistando il biglietto. Si aggiungono ai 6649 abbonati. Spettatori totali a quota 8432.

52' - Sicula Leonzio che ci prova e ci crede: cross di Marano, che si perde tra le braccia di Perucchini.

49' - Cambio anche nel Lecce, è il primo: entra Tsonev, esce uno stremato Costa Ferreira.

48' - GOL SICULA LEONZIO! Altra voragine difensiva giallorossa, incredibile, in situazione di uno contro uno con Drudi praticamente dalla metà campo in poi. Arcidiacono "brucia" il difensore centrale giallorosso e batte Perucchini in uscita, riaprendo la partita. Lecce-Sicula Leonzio 3-2.

47' - Liverani ha mandato a scaldarsi anche Tsonev.

46' - Via al secondo tempo, senza cambi.

45' + 1' - FINALE DI PRIMO TEMPO, LECCE-SICULA LEONZIO 3-1.

45' - Ci sarà un minuto di recupero.

44' - GOL LECCE! Caturano, di tacco, con un preziosismo corregge da pochi passi un tiro di Lepore, anticipando anche l'intervento di Narciso. Lecce-Sicula Leonzio 3-1.

43' - Ancora Armellino, attivo da destra, con un altro cross fuori misura, che termina dalla parte opposta, dove nessuno riesce ulteriormente ad alimentare l'azione.

40' - Cross da destra di Armellino, troppo sul portiere. Narciso interviene e blocca sicuro.

39' - Pacilli e Torromino prendono la strada della zona riscaldamento: Liverani già pensa a possibili cambi.

34' - GOL SICULA LEONZIO! Dal dischetto Arcidiacono beffa Perucchini, che si distende, ma la conclusione è troppo angolata. Lecce-Sicula Leonzio 2-1.

33' - Drudi, malissimo, su Bollino, nel cuore dell'area. E' rigore, solare. Cartellino giallo per il difensore giallorosso.

32' - Cambio nella Sicula Leonzio, che deve ricorrere all'ex giovanili del Bari Gammone, che prende il posto di D'Angelo, che si tocca una gamba, probabilmente out per un problema fisico.

28' - Mancosu prova a mettere davanti al portiere Caturano, ma temporeggia un secondo in più che fa finire il bomber giallorosso in posizione irregolare.

26' - Occasione per Bollino: calcio di punizione "velenoso", Perucchini è costretto a distendersi sulla sua sinistra. Dall'angolo nessuno sviluppo.

21' - GOL LECCE! Di Piazza, l'extra-terrestre, "esplode" un destro da "urlo". Assist di Mancosu in profondità, "botta" tremenda di Di Piazza, sotto la traversa. Lecce-Sicula Leonzio 2-0.

20' - GOL LECCE! Caturano dal dischetto spiazza Narciso con una soluzione fortissima. Lecce-Sicula Leonzio 1-0.

19' - Rigore per il Lecce: Costa Ferreira serve Caturano dopo aver ricevuto un bel pallone lavorato da Di Matteo. Caturano "aspetta", praticamente, la chiusura fallosa e il contatto con Camilleri, che lo butta giù. Ci sarà calcio di rigore.

18' - Ripartenza di Di Matteo, ostacolato da D'Angelo: "sbracciata" al limite del cartellino giallo.

17' - Destro di Marano, che avanza nella trequarti e "carica" il tiro. Perucchini ci arriva senza problemi.

13' - Prima occasione per il Lecce: Di Piazza in posizione defilata si presenta a tu per tu con il portiere, ma Narciso è perfetto nella scelta di tempo, a "valanga" lo ferma in angolo. Dalla bandierina Cosenza ci prova di testa, sul fondo.

11' - Calcio di punizione sprecato da Lepore: cross da destra basso, dalla trequarti, ben respinto dalla difesa bianconera.

8' - Sicula Leonzio che mette i "brividi" al "Via del Mare": Perucchini è costretto all'uscita di pugno nell'area piccola, per togliere le castagne dal fuoco. Bel cross, questa volta da sinistra.

5' - Ancora Sicula Leonzio, che non arriva al cross dal fondo, dalla destra del fronte offensivo dei siciliani, dove Drudi in chiusura non è stato puntuale in questa occasione. Azione che si perde comunque nel nulla.

2' - Avvio della Sicula Leonzio: fallo di Di Matteo sulla sinistra giallorossa, dove agisce Davì. Calcio di punizione che è uno schema, appoggio corto per Arcidiacono, "taglio" nel mezzo, dove Bollino ostacola Drudi. Calcio di punizione per il Lecce.

1' - Liverani conferma in pieno le nostre anticipazioni della vigilia: dentro l'extra-terrestre, Di Piazza, fuori Torromino. In mezzo turno di riposo per Tsonev, dietro invece ancora fiducia a Drudi con Cosenza. Il trequartista torna a farlo Mancosu, ristabilito dal virus che l'ha tolto dalla contesa con il Bisceglie.