Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

AUTERI, il solito MOMENTO CABARET: "arbitro non equo. Il Lecce? Non giocherà da solo quest'anno"

Sabato 21 Ottobre 2017 | Matteo Bottazzo | Ospiti

MATERA - Ecco l'intervista a fine gara al tecnico del Matera Gaetano Auteri, che si è presentato in Sala Stampa davanti a taccuini e microfoni.

Sintesi - "Abbiamo fatto di più la partita, decisa da una rete super di Mancosu. Avremmo meritato di più, magari di passare in vantaggio quando avevamo creato una grossa mole di gioco, ossia nel primo tempo. Resta il fatto che abbiamo fatto una gran partita contro una squadra costruita solo per vincere".

Arbitro - "Non siamo stati inferiori al Lecce e molte valutazioni arbitrali non mi sono piaciute. L'arbitro ha sbagliato tante volte il metro dei provvedimenti, ci ha fatto arrabbiare. Siamo uomini del Sud, non riusciamo a stare in silenzio, io non so stare zitto. L'arbitraggio non è stato equo. Complessivamente abbiamo giocato più dei nostri avversari".

Il Lecce - "E' stato costruito per vincere, come ho detto: ha una rosa ampia, esce uno entra un altro. Ma non giocheranno da soli questo campionato, ci siamo noi, con moltissimi giovani e un ciclo nuovo, ma anche altre squadre".