Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Taranto-Lecce, l'incasso per salvare il Castello Aragonese. ADAMO: "Lecce in campo per la cultura"

Mercoledì 23 Novembre 2016 | La Redazione | News

TARANTO - Sport e cultura andranno insieme domenica allo "Iacovone", per riportare all'antico splendore uno dei simboli della città dei 2 mari.

Il Taranto e il Lecce destineranno una parte dell'incasso di Taranto-Lecce alla manutenzione, al restauro e alla ricerca archeologica del Castello Aragonese (FOTO SOTTO), da secoli importante monumento della città.

Costruito quando ancora non era stata scoperta neanche l'America, a fine anni '80 del 1400, l'Imperatore Ferdinando d'Aragona lo volle sull'angolo estremo dell'isola dove oggi sorge il borgo antico di Taranto.

L'iniziativa è stata voluta dal Presidente del Taranto, Elisabetta Zelatore, ed ha raccolto immediatamente il sostegno del Lecce e dell'Amministratore Delegato Alessandro Adamo (FOTO SOPRA IN PANCHINA PER UNA PARTITA IMPORTANTE DELLA BERRETTI DELLO SCORSO ANNO).

Parla Adamo - "Abbiamo detto subito sì con entusiasmo, anche in virtù degli ottimi rapporti esistenti tra le 2 società. L'iniziativa è nobile, il Castello Aragonese rappresenta un gioiello del patrimonio artistico e culturale del nostro Salento, va tutelato e fatto conoscere ai turisti. Per questo il Lecce in questa iniziativa è sceso in campo con convinzione".