Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Poche caramelle e patatine per violentarla: il diario di una bimba del Salento fa aprire il processo

Venerdì 24 Novembre 2017 | Matteo Bottazzo | Cronaca

LECCE - Piccoli regali, alcune caramelle, pochi spiccioli, qualche pacco di patatine: così un pensionato del Sud Salento si è conquistato la fiducia di una ragazzina di 8 anni, abusando di lei e violentandola.

Per questo è stato disposto il processo, con rito abbreviato, per un 63enne salentino che nel dicembre 2013 avrebbe avuto un rapporto sessuale con la vittima, oggi 11enne.

A far emergere la squallida storia di violenza il diario della bambina, che annotava tutti i suoi pensieri e le sue giornate quotidianamente, compreso questo abuso. Da qui alla consapevolezza dei genitori che si sarebbe consumato il reato, immediatamente denunciato. Ora il 63enne dovrà difendersi dall'accusa pesantissima di violenza sessuale aggravata dalla minore età della ragazzina.