Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

L'EDITORIALE: è la svolta "mentale". A Matera un Lecce finalmente MATURO. E sul DOPO-RIZZO e RICCARDI siamo felici anche per noi

Lunedì 23 Ottobre 2017 | La Redazione | Editoriali

LECCE - La vittoria della svolta, quasi profetica, maturata contro un avversario con cui il Lecce degli ultimi anni di Lega Pro e Serie C si è sempre "schiantato" con tutti i suoi sogni di gloria.

No, questa volta sembra una storia diversa, la stanno scrivendo Liverani e i suoi, con un pizzico di gioia per noi, che abbiamo creduto e in un certo senso anche pagato il conto di una certa diffidenza dei nostri lettori per come abbiamo gestito la vicenda Rizzo, scaricato più che da SoloLecce.it dal suo probabile troppo amore per la causa, dal peso gravoso delle responsabilità, divorato dalla volontà di far bene. Meglio, ora, raccontare un'altra storia.

A Matera il Lecce di Liverani ha dato prova di grande compattezza, di spirito di sacrificio e di individualità pesanti per la categoria, come la "manona" di Perucchini e il gioiello a ventiquattro carati di Mancosu (FOTO SOPRA IL GOL). Un mix, solidità e individualità decisive, su cui Liverani sta lavorando bene, assieme a una ritrovata graniticità difensiva.

Ecco, sulla questione difesa è bene aprire un capitolo a sè. Le indiscrezioni che ci arrivavano da "dentro" il Lecce ci hanno spinto da mercoledì a sbilanciarci in favore dell'impiego di Riccardi, ed evidentemente i nostri occhi segreti ci hanno visto giusto. Questo ragazzone è forte, chi vi scrive, probabilmente oramai lo avrete capito, è anche un "discreto" conoscitore e appassionato di calcio giovanile. Ebbene, Riccardi, visto e rivisto anche in circostanze e tornei di categoria nelle varie fasi della sua crescita, è sempre stato un predestinato. Non è neanche una "scoperta" difficile, il futuro è suo. Statene certi (FOTO SOTTO RICCARDI IN UN CONTRASTO).

Ora il primo posticipo televisivo, lunedì sera al "Via del Mare": arriva Braglia e un Cosenza affamato, c'è bisogno d'altro per prepararla al meglio...?