Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Quando il gioco si fa duro è il momento dei leader: LEPORE, TRE RUOLI per prendere il Lecce per mano

Giovedì 14 Settembre 2017 | Marco Errico | News

LECCE - Sino alla fine dell'esperienza Rizzo il tecnico di San Cesario di Lecce ha fatto perno sulla duttilità tattica di Checco Lepore (FOTO SOTTO A CATANIA IN AZIONE, FOTO SOPRA A BRINDISI CON IL FRANCAVILLA IN UN CONTRASTO).

Che il capitano fosse un calciatore poliedrico era un passaggio risaputo, ma che riuscisse anche a ricoprire tre ruoli nella stessa gara avvalora ancora di più il suo ruolo di leader di questo Lecce in cerca di riscatto.

Il numero dieci giallorosso aveva iniziato Catania-Lecce da attaccante destro nel tridente con Caturano e Torromino. A inizio ripresa è passato a centrocampo, quando RIzzo ha inserito Pacilli per Arrigoni spostando Armellino nel ruolo di regista. Meno di venti minuti altri e Lepore è "slittato" in difesa come esterno destro, per Ciancio costretto a chiedere il cambio toccato duro da un avversario.

L'elasticità tattica del capitano può essere una risorsa anche in vista della sfida con il Rende, considerata la situazione di emergenza che si prospetta in casa Lecce in termini di assenze (CLICCA QUI PER LA SITUAZIONE).