Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

BARI TREMA: prepariamo i pop-corn, la spunta il "piccolo" Cittadella. PLAY OFF RINVIATI

Giovedì 24 Maggio 2018 | La Redazione | News

ROMA - Non sempre vincono gli interessi delle "grandi": ha fatto evidentemente troppo clamore, la protesta del Cittadella (CLICCA QUI PER RILEGGERE), che anche la Lega Calcio di Serie B ha dovuto piegare la testa. Play off per l'ultimo posto in Serie A rinviati di una settimana, in attesa di conoscere la sentenza della giustizia sportiva sul deferimento del Bari.

Questa volta i baresi "pagano" l'efficienza dei giudici del Tribunale Federale Nazionale che hanno anticipato dal 1° giugno al 25 maggio, domani, la discussione e la sentenza sui motivi di deferimento dei biancorossi per presunte violazioni in materia di disposizioni COVISOC (l'organismo che controlla le società di calcio).

I biancorossi rischiano una forbice tra i 2 e i 9 punti di penalizzazione in classifica, da scontarsi immediatamente e non nel prossimo campionato, come sperava il Bari tirando alle lunghe il procedimento (CLICCA QUI PER LA NOSTRA ANTEPRIMA ESCLUSIVA).

Dai 2 punti in su con una penalizzazione immediata ci sarebbe l'inversione di campo del play off e anche delle regole per il passaggio del turno: si giocherebbe Cittadella-Bari e non più Bari-Cittadella, in gara unica, con pareggio favorevole ai veneti per il passaggio alla SemiFinale e Bari costretto solo a vincere.

Con 10 punti di penalizzazione, ipotesi complessa e remota, il Bari uscirebbe del tutto dai play off, mandando agli spareggi per la Serie A gli altri eterni rivali pugliesi, il Foggia. Sarebbe clamoroso.