Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

CABARET RIGOLI, convinzioni da mettersi a ridere: "Lecce davanti perchè noi più sfortunati. Dovevamo vincerle tutte"

Domenica 23 Ottobre 2016 | Matteo Bottazzo | Ospiti

CATANIA - "Cosa differenzia noi dal Lecce? Il calcio è fatto di episodi, noi ne abbiamo avuti tanti negativi in questo avvio di stagione, siamo stati solo più sfortunati di loro. Avremmo dovuto vincerle tutte".

E' un Pino Rigoli da mettersi a ridere a crepapelle, quello che nella vigilia del Catania, con il fiato sul collo di un possibile esonero in vista, prova a scuotere l'ambiente raccontando di un campionato che non c'è, che forse è nelle fantasiose convinzioni del tecnico. Leggetele.

Sfortuna - "In questo avvio di campionato siamo stati molto sfortunati, tranne che a Matera. Abbiamo sempre meritato di vincere e ci è andata male. Ci giocheremo dunque le nostre carte senza problemi: la differenza tra loro e noi attualmente è stata solo negli episodi".

Niente invidia - "Allenare qualche giocatore del Lecce? Preferisco i miei. Abbiamo rispetto, ma non temiamo niente e nessuno".