Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Fidelis Andria-Lecce: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Sabato 4 Novembre 2017 | La Redazione | News

ANDRIA - Tocca al Lecce, chiamato all'ennesimo esame di maturità da grande squadra, per dire al campionato che la sinfonia giallorossa deve continuare a suonare.

12° turno di questo girone C della Serie C, pieno di emozioni, dopo i risultati del pomeriggio (CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA GIA' AGGIORNATA), con un Fidelis Andria-Lecce tutto da seguire. Lo farà SoloLecce.it, per voi, dalle 20.30 con tutti gli aggiornamenti in tempo reale su questo difficile crocevia dei giallorossi in casa di una squadra che ha perso appena 3 partite in tutto il campionato, lo stesso numero del Catania, pareggiandone ben 7.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo.

Fidelis Andria (3-5-2): Maurantonio; Celli, Rada, Curcio; De Giorgi, Esposito, Quinto, Matera, Tiritiello; Scaringella, Lattanzio. Allenatore Loseto.

Lecce (4-3-1-2): Perucchini; Ciancio, Cosenza, Riccardi, Di Matteo; Lepore, Arrigoni, Armellino; Mancosu; Caturano, Di Piazza. Allenatore Liverani.

Arbitro: Camplone di Pescara (Trinchieri-Elkhayr).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE COSTANTEMENTE LA PAGINA.

WEB CRONACA:

90' + 4' - FINALE AL "DEGLI ULIVI", FIDELIS ANDRIA-LECCE 1-1.

90' + 2' - GOL LECCE! Lepore da destra mette dentro l'ennesimo pallone, nel cuore dell'area, dove Riccardi con ottima scelta di tempo svetta più in alto di tutti e infila all'angolino alla sinistra di Maurantonio, che lì non può arrivare. Fidelis Andria-Lecce 1-1.

89' - Ci saranno quattro minuti di recupero.

87' - Sta per entrare Barisic, nella Fidelis Andria, esce Esposito.

86' - Caturano riceve da Pacilli, ma non riesce a chiudere verso la in porta.

85' - Il Lecce si "mangia" il pareggio: Lepore mette Di Piazza davanti al portiere: conclusione in spaccata di prima intenzione con Caturano, accanto, completamente libero di appoggiare a porta vuota.

83' - Sfiora il raddoppio la Fidelis Andria: si tuffa e "vola" Lattanzio, questa volta di testa, che sfiora il bersaglio, su assist di Nadarevic.

81' - Lepore, l'ennesimo cross al centro dalla destra: arriva prima di tutti ancora Maurantonio.

78' - Ci prova ancora Nadarevic, con una gran soluzione dalla distanza, a lato.

77' - Dentro Bottalico, nella Fidelis Andria, fuori Matera.

76' - Lecce che deve fare i conti con l'esuberanza di Lattanzio: giallo per Riccardi, che lo ferma con le cattive.

75' - Lecce vicinissimo al pareggio: Lepore con un sinistro a "giro" sfiora l'incrocio dei pali.

74' - Dentro Torromino, fuori Armellino: Lecce con cinque elementi offensivi in campo.

73' - Sta arrivando il momento di Torromino, che è pronto a bordo campo. Vedremo che soluzione tattica sceglierà Liverani.

72' - Calcio di punizione sulla trequarti offensiva del Lecce: Arrigoni prova a "pescare" i lunghi giallorossi, ma Maurantonio arriva prima di tutti.

69' - Lepore, con un cross da destra, trova Maurantonio che blocca sicuro. Prestazione incolore anche del capitano, abbastanza "frullato" dai cambi di ruolo, ma senza venirne a capo.

68' - Nadarevic, proprio il nuovo entrato, con un sinistro "velenoso" conclude a fin di palo dal limite dell'area, con Perucchini un po' sorpreso.

67' - Nadarevic prende il posto di Scaringella, evidentemente toccato molto duro.

66' - Prima occasione vera e propria per il Lecce: Mancosu conclude a fin di palo con una girata, su assist di Lepore.

64' - Gioco fermo per lunghi soccorsi in campo a Scaringella. Brutto fallo di Lepore, non sanzionato con il giallo.

62' - Dominio Fidelis Andria: Rada non chiude da pochi passi, facendosi sfuggire l'appoggio comodo in porta sugli sviluppi di un calcio d'angolo conquistato dai suoi compagni dopo un tiro di Scaringella deviato dalla difesa giallorosso. "Divorato" il raddoppio dalla formazione biancoazzurra.

58' - Altro intervento prodigioso di Cosenza, che "strappa" un pallone ad Esposito, che poteva chiudere un diagonale in porta.

56' - Primo cambio nel Lecce: fuori Ciancio, dentro Pacilli. Destro basso torna Lepore, secondo l'assetto ordinario del Lecce di Liverani, oggi modificato senza molto successo.

54' - Liverani accelera per le contromisure: sta svestendo la tuta Pacilli, che ci sembra il primo in grado di entrare.

52' - Cosenza evita al Lecce l'affondamento, chiudendo all'ultimo istante su Scaringella. Fidelis sulle ali dell'entusiasmo, ora.

51' - GOL FIDELIS ANDRIA! Lattanzio "brucia" Riccardi, che perde un pallone "mortale" in fase di alleggerimento. Il numero dieci della Fidelis si presenta solo davanti a Perucchini e lo batte in uscita. Fidelis Andria-Lecce 1-0.

50' - La Fidelis prende coraggio: profondità di Lattanzio, che non trova nessuno in area.

48' - Lattanzio ci riprova dalla media distanza, questa volta con una soluzione imprecisa, fuori.

47' - Perucchini salva il Lecce con un doppio intervento: sinistro di Lattanzio dalla distanza e super-parata del portiere giallorosso all'incrocio dei pali alla sua destra. Sull'angolo successivo Rada di testa toglie il tempo alla difesa giallorossa, ma Perucchini è un gatto e si tuffa subito alla sua sinistra e blocca.

46' - Secondo tempo che inizia con un cambio: c'è Allegrini, un barese scuola Bari, al posto di Tiritiello.

45' - FINALE DI 1° TEMPO, FIDELIS ANDRIA-LECCE 0-0.

43' - Non sembra essere stato segnalato del recupero ad un primo tempo abbastanza scialbo come qualità di calcio.

40' - C'è il primo ammonito della gara: è Lattanzio, per un brutto fallo ai danni di Caturano. Punizione nella metà campo della Fidelis Andria per il Lecce, che Lepore spreca.

39' - C'è già movimento sulla panchina di Liverani, che manda a scaldarsi a turno tutti gli effettivi.

35' - Angolo battuto, è un altro schema: tocco corto per Lepore e cross immediato, qualche paura nella linea difensiva della Fidelis, che sbroglia. Lepore raccoglie un pallone vagante e conclude ancora dalla distanza, respinto.

34' - Di Piazza si guadagna un angolo.

33' - Punizione senza esito: Curcio mette nel mezzo, ma non trova compagni.

32' - Fallo iniziato da Armellino, finito da Riccardi: ci sarà una punizione dalla trequarti biancoazzurra, con qualche protesta della panchina locale, che chiede il giallo per Armellino.

29' - In successione un paio di cross senza esito, sempre di Lepore, sempre da destra. Partita che dopo la "fiammata" che abbiamo raccontato in rapida successione è tornata ad essere abbastanza noiosa.

26' - Lepore, da oltre venti metri, con il destro, fuori.

25' - Armellino prova ad innescare Di Piazza, anticipato dalla chiusura in ripiegamento di Tiritiello, che fa tutta la fascia sinistra, dalla mediana alla difesa (soprattutto). Il calciatore andriese "protegge" l'uscita del portiere in anticipo su Di Piazza, un po' spento.

23' - Adesso tocca alla Fidelis Andria: Scaringella ci prova con un'azione personale, infruttuosa.

21' - Angolo conquistato da Di Matteo, in un'altra delle sue avanzate (bene oggi il terzino ex Latina): dalla bandierina il Lecce prova lo schema, un po' cervellotico, ma alla fine efficace. Pallone dal centro verso Lepore, a destra, che salta un avversario, cross al centro impreciso.

19' - Ci prova anche Armellino: tiro dalla media distanza, bloccato da Maurantonio.

18' - Richiamo ufficiale dell'arbitro ai danni di Armellino, che con un brutto fallo ha interrotto una ripartenza dei biancoazzurri nel cuore del centrocampo. Al prossimo fallo, certamente, scatterà il giallo ai danni dell'ex Matera.

17' - Traversa di Di Matteo: cross di sinistro "sballato" del terzino giallorosso, che si trasforma in tiro e colpisce il legno della porta di Maurantonio. Lecce ancora vicinissimo al gol.

16' - Lecce a un passo dal vantaggio: Mancosu approfitta di un disimpegno sbagliato della difesa locale, si invola davanti al portiere, ma conclude su Maurantonio in uscita. Sugli sviluppi Di Piazza non ci arriva, la Fidelis se la cava con qualche affanno.

15' - Si fa vedere per la prima volta Di Piazza: controllo con un braccio, sanzionato dall'arbitro. Nulla di fatto, azione interrotta dal fischio arbitrale.

14' - Curcio dalla distanza: sinistro bloccato da Perucchini, attento.

12' - Mancosu, cross al centro "tagliato" dalla destra, preda di Rada, che libera l'area.

11' - Avvio di partita abbastanza "soft", con ritmi piuttosto bassi.

9' - Conclusione velleitaria di De Giorgi, altissima e a lato.

8' - Lecce che dialoga: Ciancio duetta con Mancosu, pallone che finisce dalle parti di Lepore, che non riesce a prodursi al cross da destra. Passaggio troppo lungo.

6' - Pericolosissima la Fidelis Andria: destro dal limite di Scaringella, una "sassata" alla Mancosu, per farci capire, che finisce di pochissimo fuori alla sinistra di Perucchini, all'incrocio dei pali.

4' - Risponde la Fidelis: azione sulla destra di Lattanzio, cross al centro, dove Di Matteo anticipa Curcio, svettando più in alto del suo avversario. Libera la difesa giallorossa.

2' - Lecce "avvolgente" con una bella manovra insistita, partita da un lancio in profondità di Riccardi dalle retrovie. Alla fine alla conclusione arriva Arrigoni, che spreca alto sulla traversa.

1' - Tira una brutta aria al "Degli Ulivi", tra il deserto del settore Ospiti (FOTO SOTTO), la vera vergogna di questa settimana calcistica, e la contestazione in atto per i biancoazzurri. Un lunghissimo striscione, esposto nella Curva locale, invita la società a fare chiarezza sul progetto e le prospettive della Fidelis. In campo poche novità rispetto alla nostra vigilia, che abbiamo più o meno "centrato": c'è Riccardi con Cosenza a guidare la difesa, c'è Ciancio a destra con Lepore spostato a centrocampo (era un'opportunità che nel pomeriggio vi avevamo prefigurato), con Di Piazza in avanti che torna titolare. A sorpresa non c'è Costa Ferreira dall'inizio: il portoghese si accomoda ancora in panchina, con Mancosu trequartista. Anche Pacilli, con Torromino, resta fuori all'inizio.