Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Foggia, a Lecce senza paura: "c'è il problema SARNO e GUARNA, ma dalla nostra il MAXI-ESODO dei tifosi"

Martedì 25 Ottobre 2016 | Matteo Bottazzo | Ospiti

FOGGIA - Dopo la squillante vittoria interna sul Monopoli (per la 1° volta davanti al pubblico amico dopo la lunga squalifica del campo) a Foggia è tornato l'entusiasmo della stagione scorsa, quello che ha trascinato la squadra di De Zerbi sino alla Finale play off persa con il Pisa.

Per entrare nel clima del derby iniziamo la nostra settimana con l'intervista al collega Ruggiero Alborea, di foggiasport24.it, che da tempo segue le sorti dei "satanelli" tutta la settimana, come noi.

Cambiamenti - "Non abbiamo cambiato faccia, nonostante il passaggio da De Zerbi a Stroppa, che a Foggia è stato metabolizzato un po' come quello da Conte a Allegri alla Juventus: è rimasto il marchio di fabbrica, è rimasta la volontà di imporre il gioco, nonostante la perdita pesantissima di Iemmello, rimpiazzato dall'ottimo inserimento sin qui di Mazzeo. Ora, paradossalmente, giochiamo ancora più spregiudicati, con la peculiarità di avere tante soluzioni offensive, come il tiro da fuori, che è spesso negli schemi di Stroppa".

Campionato - "Per il momento è stata un'altalena di emozioni, contro Juve Stabia e Matera abbiamo steccato, rimettendo in carreggiata in extremis solo la partita in Basilicata e registrando una disfatta in Campania. Lecce è un esame: un'altra prova incolore anche nel Salento ci farebbe capire che abbiamo qualcosa meno di queste 2-3 squadre. La piazza si aspetta una prova come quella dello scorso anno qui in Capitanata".

Problemi - "Il tecnico Stroppa ha fatto capire domenica sera che neanche a Lecce rientrerà Sarno, che mercoledì soltanto dovrebbe ricominciare ad allenarsi in differenziato. Al limite potrebbe andare in panchina. In più da qualche settimana siamo senza il portiere titolare, Guarna, che deve scontare 4 turni di squalifica".

Esodo - "La partita di lunedì complicherà non poco i piani dei tifosi: la trasferta sarebbe stata di certo più comoda nel pomeriggio, per ovvie problematiche di rientro. Nonostante tutto si annuncia un maxi-esodo per la partita probabilmente più importante di questo girone d'andata" (FOTO SOPRA IL SETTORE OSPITI DEL "VIA DEL MARE" LO SCORSO ANNO PER LECCE-FOGGIA).