Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

GOL FANTASMA, FURIA TARANTO. Zelatore: "Lecce aiutato". COMICITA' Prosperi: "2° tempo dominato"

Lunedì 28 Novembre 2016 | Matteo Bottazzo | Ospiti

TARANTO - Sono arrabbiati, di più furiosi.

Nonostante la straripante differenza tecnica tra Taranto e Lecce, palesatasi soprattutto nel 1° tempo, a Taranto resta la bocca asciutta per un risultato positivo mancato e che poteva arrivare (FOTO SOPRA IL GOL FANTASMA DI POTENZA, DALLA NOSTRA POSTAZIONE A BORDO CAMPO, FOTO SOTTO LE PROTESTE SUCCESSIVE).

Parla il Presidente - Per Elisabetta Zelatore "il Lecce è forte, non ha bisogno di questi aiuti. Ringraziamo ancora una volta la terna arbitrale, che a Taranto arriva sempre per fare quel che gli pare. Senza quella svista clamorosa avremmo meritatamente pareggiato, contro una squadra che non ha bisogno di aiuti".

Parla il tecnico Prosperi - Per il mister Fabio Prosperi (FOTO SOTTO) "l'episodio del gol fantasma è stato determinante, ma nonostante tutto siamo rimasti in partita sino alla fine. Le immagini secondo me parlano chiaro, con il pari sarebbe cambiato anche l'esito complessivo della gara, magari potevamo continuare ad attaccare e chissà cosa sarebbe successo. Abbiamo tenuto testa nel 1° tempo, contro una squadra molto forte, e dominato il 2°: sono soddisfatto".