Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Cremonese. RASTELLI SFIDA IL LECCE: "vincere dopo un anno in trasferta. Possiamo farlo"

Domenica 25 Novembre 2018 | Matteo Bottazzo | Ospiti

Rastelli in conferenza stampa: “Voglio una Cremo di personalità”

CREMONA - La prima vigilia da tecnico della Cremonese, dopo l'esonero un po' a sorpresa di Mandorlini. Alla vigilia di Lecce-Cremonese parla Massimo Rastelli. Ecco le parole che hanno raccolto i colleghi lombardi per noi di SoloLecce.it.

Situazione infortuni e recuperi - "Abbiamo perso Perrulli per un problema alla coscia, ma recuperiamo Arini, per Montalto e Paulinho speriamo di essere pronti per la settimana prossima. Rispetto a prima della sosta è già un passo avanti, ho delle coppie di giocatori per più soluzioni, posso scegliere e cambiare un po'".

Lecce - "Sono la giostra del gol della B, dovremo impegnarci molto ad arginare il loro attacco. Vincerà questa partita chi sarà più bravo a contenere l'avversario, perchè abbiamo organici molto simili con giovani forti che si mischiano ad esperti della categoria".

Tabù trasferta - "La vittoria fuori casa manca da oltre un anno, sarebbe ora di vincere. Ma l'atteggiamento non deve cambiare, prepariamo le partite allo stesso modo, poi se in trasferta sino ad ora abbiamo fatto pochissimo è dovuto a una complessità di cose".

Formazione - "Lasciare fuori qualcuno sarà difficile, abbiamo molti elementi che stanno bene. In porta andrà Ravaglia, anche se era necessario ingaggiare Agazzi per stare più tranquilli e coperti nel ruolo. Per tutte le altre scelte deciderò solo all'ultimo".