Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

+++ Ultim'ora. PALERMO, finita l'udienza. La Procura ha chiesto la retrocessione in C +++

Venerdì 10 Maggio 2019 | Cosimo Carulli | News

ROMA - Si è svolto il processo sportivo ai danni del Palermo davanti al Tribunale Federale Nazionale. Come vi abbiamo anticipato nei giorni scorsi la Procura Federale ha chiesto la retrocessione all'ultimo posto del Palermo e la condanna al ritorno in C, dopo aver valutato inizialmente una maxi-penalizzazione di 15 punti che alla fine è stata ritenuta poco congrua per i fatti contestati.

Si è costituito in giudizio come terzo il Benevento, primo della griglia play off se il Palermo dovesse "saltare" per via giudiziaria.

Il sodalizio rosanero è imputato per aver falsificato i bilanci di tre stagioni sportive dal 2014 al 2017, in modo da ottenere illecitamente l'iscrizione al campionato e la Licenza Nazionale.

Come carta difensiva il Palermo ha sostenuto l'improcedibilità del deferimento stesso davanti ai giudici sportivi: per fatti simili, secondo i legali dei siciliani, l'unico organismo competente sarebbe il TAR del Lazio, dunque i giudici amministrativi veri e propri.

La sentenza sarà pubblicata all'albo pretorio della FIGC nei prossimi giorni, si ritiene lunedì.