Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI, VIGILIA DI PENSIERI: "non ce la fa neanche Costa Ferreira. In avanti Di Piazza se sta bene"

Venerdì 6 Ottobre 2017 | Marco Errico | News

LECCE - A "caccia" del poker personale e della cinquina secca di vittorie di fila, considerando anche il blitz del Lecce di Maragliulo e Morello con il Rende. Così Fabio Liverani si presenta in Sala Stampa alla vigilia. Ecco la nostra intervista, di seguito sintetizzata nei sui punti più importanti, sotto nella consueta versione video dal nostro canale YouTube, a cui vi raccomandiamo di iscrivervi per guardare tutte le nostre interviste.

Costa Ferreira, brutte notizie - "Speriamo di ripetere solo il primo tempo di martedì con la Sicula, cercando di evitare cali di tensione. Abbiamo analizzato gli errori a lungo. Oltre a Ciancio che sarà disponibile da lunedì prossimo sarà fuori anche Costa Ferreira, che ha un affaticamento al polpaccio destro".

Attacco - "Caturano e Di Piazza hanno fatto bene insieme, ma l'attacco in questo momento è il reparto che mi offre meno problematiche, nel senso che ho tutti i calciatori in gran forma, ho anzi difficoltà di scelta. Valuterò bene Di Piazza che era uscito con la Sicula per un dolore unito ai crampi, ma si è allenato regolarmente, sta bene".

Avversario - "La Juve Stabia è una squadra che merita attenzione. Paponi è l'elemento più pericoloso, ma anche sulle corsie esterne possono creare problemi. A centrocampo hanno elementi che provengono da settori giovanili importanti, come Mastalli e Calò, abili sul piano del palleggio. Dovremo cercare di capire subito le caratteristiche della loro partita, come la imposteranno, fronteggiandoli pur mantenendo la nostra identità".

Classifica - "In caso di vittoria avremmo la possibilità di isolarci in vetta, staccando il Catania che riposa. Stare davanti è sempre meglio, ma in questo momento credo sia inutile guardare la classifica. Ho visto tante squadre spiccare il volo a ottobre e poi arrivare col fiato corto a maggio. L'Alessandria dello scorso anno, lo sappiamo tutti, è stata sbalorditiva in avvio di campionato, poi è crollata".