Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

STROPPA, QUANTI ELOGI: "Lecce eccezionale, ma oggi lo fermiamo"

Domenica 17 Marzo 2019 | Matteo Bottazzo | Ospiti

CROTONE - Prima di "immergerci" nelle ultime ore di vigilia di questo Crotone-Lecce (calcio d'inizio questa sera alle 21) SoloLecce.it ha sentito grazie ai colleghi calabresi che hanno collaborato con noi in questa settimana il tecnico del Crotone Giovanni Stroppa per una importante intervista ai nostri taccuini. Eccola.

Percorso di crescita - "Dobbiamo migliorare ancora. Quella di Salerno è stata una prestazione importante con un risultato estremamente positivo che è poi quel che conta, ma dobbiamo crescere ancora".

Emergenza - "Siamo in emergenza, ci mancano dei calciatori importanti come Nalini, Pettinari, Valletti, Milic, anche se recuperiamo Benali che per noi è fondamentale. Mi mancherà l'opportunità di rompere gli equilibri anche a gara in corso, ci sono poche alternative. Il Lecce è eccezionale, non ha riferimenti nel gioco, ha consolidato il suo calcio partita dopo partita, a gennaio hanno fatto acquisti mirati ad aumentare il tasso di qualità della rosa e ci sono riusciti. Sono belli da vedere, sanno palleggiare, andare in verticale: è tutto meritato, ma noi dobbiamo fermarli".

Contromosse - "Per farlo dobbiamo correre molto, provare a palleggiare noi e non loro, lasciarli senza pallone il più possibile. Non possiamo fare una partita rincorrendoli, finiremmo sotto".