Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ADDIO MISTER. Lecce piange il "Sergente di Ferro"

Domenica 17 Settembre 2017 | La Redazione | News

PRATO - E' morto nella sua casa di Prato, a 81 anni, l'ex tecnico e capitano del Lecce Eugenio Bersellini.

Bersellini ha iniziato la sua straordinaria carriera da allenatore a Lecce, dove aveva appena chiuso quella da calciatore nell'estate 1968, vestendo la fascia di capitano, collezionando 37 presenze complessive e 4 reti.

Nel 1969 era stato chiamato a guidare il Lecce a campionato in corso in Serie C, subentrando all'esonerato Dugini: dopo quella stagione, chiusa al 5° posto, altri due campionati sulla panchina del Lecce e due 4° piazzamenti.

Poi la carriera di Bersellini prese il "volo" lontano dal Salento: all'Inter uno Scudetto e due Coppa Italia, poi le panchine di Torino, Sampdoria e Fiorentina.

Era soprannominato il "Sergente di Ferro", per i suoi metodi di allenamento durissimi. In carriera ha allenato collezionando complessivamente 490 panchine in Serie A, 84 a Lecce in Serie C, con 33 vittorie, 27 pareggi e 24 sconfitte.