Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

PADALINO SPINGE IL LECCE: "Fondi tappa determinante"

Sabato 5 Novembre 2016 | Marco Errico | News

LECCE - Pasquale Padalino non nasconde l'importanza della trasferta di Fondi e lascia trapelare tutta la sua attenzione verso quella che definisce una "tappa determinante" per la crescita del suo Lecce (FOTO SOPRA PRIMA DI LECCE-FOGGIA, CON GLI EX CALCIATORI ALLENATI A FOGGIA).

Partita - "E' una gara determinante, ai fini della classifica e della crescita della squadra. Dopo una partita come quella con il Foggia c'è il rischio di calare sul piano della determinazione. Non deve accadere: voglio una squadra che affronti ogni avversario allo stesso modo".

Fondi - "Hanno fatto un ottimo percorso sin qui. Non è un caso, perchè hanno elementi forti, di categoria, e un'ottima organizzazione di gioco. Troveremo un sintetico particolare, dove il pallone scorre meglio, un fatto che potrebbe aiutarci, anche se il Fondi ci è abituato dunque sarà un vantaggio anche per loro. E' comunque solo un dettaglio, la sostanza la faranno altri particolari".

Formazione - "Ho ancora dei dubbi, perchè ci sono degli elementi non al top. Mi confronterò anche con lo staff medico, prima di prendere ogni decisione. Giosa si è allenato a parte ed ha un'infiammazione al ginocchio che di tanto in tanto torna a dargli fastidio. Vedremo come starà prima della gara. Freddi è recuperato pienamente, oramai si allena con i compagni ma non è pronto. Ha bisogno di tempo".

Torromino - "Non mi preoccuperei del calo dei miei attaccanti. E' normale che in 11 partite un calciatore possa avere una flessione. Torromino magari è stato meno brillante a Catania, per problemi fisici, ma poi con il Foggia è cresciuto nella prestazione. Forse aveva abituato troppo bene a inizio stagione. Ma è nel complesso, non nei singoli, che dobbiamo migliorare arrivando in zona tiro senza quella frenesia che ora ci fa sprecare numerose occasioni".