Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Che fatica avere sempre ragione: CHIESTA LA RETROCESSIONE DI AVELLINO E CATANZARO. Lecce rapinato per 4 anni della Serie B

Venerdì 15 Dicembre 2017 | La Redazione | News

ROMA - Evidentemente a SoloLecce.it c'è qualcuno che sa leggere le carte e soprattutto conosce il Codice di Giustizia Sportiva.

Ebbene sì: la Procura Federale ha chiesto la retrocessione all'ultimo posto del Catanzaro e dell'Avellino, qualunque sarà la classifica finale del campionato del girone C della Serie C (Catanzaro) e della Serie B (Avellino) e tre punti di penalizzazione per entrambe nel campionato a cui saranno assegnate il prossimo anno.

"Responsabilità oggettiva e pluralità di soggetti coinvolti nell'illecito": questa è la conclusione dell'accusa dopo anni di indagini lentissime sui fatti di Catanzaro-Avellino del 5 maggio 2013, gara presuntamente combinata per consentire la promozione in B dell'Avellino, a Catanzaro oramai salvo. Retrocessione all'ultimo posto del campionato, comunque vada a finire (se l'Avellino, che naviga in zone basse dovesse retrocedere anche sul campo perderebbe due categorie, sostanzialmente).

Ricordiamo, come ha sostenuto soltanto SoloLecce.it, che per i quattro anni successivi il Lecce sempre per un soffio, a volte arrivando secondo in graduatoria di ripescaggio, non ha ottenuto la riammissione in Serie B: fatto che sarebbe stato un diritto della società giallorossa se la giustizia sportiva fosse stata meno lenta (CLICCA QUI PER L'ARTICOLO DEL 28 NOVEMBRE DI SOLOLECCE.IT CHE SPIEGAVA IL MECCANISMO, FOTO SOPRA LE LACRIME DI LEGITTIMO E LEPORE A FOGGIA DOPO IL PLAY OFF PERSO, FOTO SOTTO QUELLE DI SCUFFIA A LAMEZIA TERME L'ANNO PRECEDENTE).