Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ROSINA, PARLA IL PROCURATORE: "niente Pisa o Lecce, il cambio di panchina lo rilancerà a Salerno"

Martedì 2 Gennaio 2018 | Matteo Bottazzo | News

SALERNO - Il cambio di allenatore da Bollini a Colantuono e l'essere passato da "eterno" panchinaro stagionale a elemento importante della seconda parte del campionato ha cambiato i programmi di Alessandro Rosina, che attraverso il suo Procuratore, il fratello Fabrizio Rosina, chiude oggi le porte a Pisa e Lecce, le due società sulle tracce del 33enne trequartista ex Nazionale, Parma e Torino.

Le parole del Procuratore Fabrizio Rosina - "Le trattative con Pisa e Lecce non sono prese in considerazione, mentre l'altra ipotesi, Perugia, è solo una fantasia giornalistica di queste ultime settimane. Mio fratello resterà a Salerno dove è convinto di essere importante per gli obiettivi della Salernitana. Si presenterà per primo, come sempre, alla ripresa del lavoro dopo la sosta, carico come non mai per far bene con la Salernitana".