Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ESTORSIONE AGGRAVATA DA METODI MAFIOSI: chiesto il processo per Miccoli

Giovedì 10 Novembre 2016 | Matteo Bottazzo | News

PALERMO - Arriva a conclusione, la 1° fase del procedimento giudiziario ai danni di Fabrizio Miccoli.

La Procura di Palermo ha chiesto il processo, con il rinvio a giudizio, per l'ex attaccante di Juventus, Palermo, Benfica, Fiorentina e Lecce.

Pesantissimo il capo di imputazione da cui dovrà difendersi Miccoli se il GUP dovesse mandarlo a dibattimento: estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Miccoli, secondo le accuse della Procura, avrebbe attivamente partecipato ad una richiesta estorsiva nei confronti di un imprenditore palermitano, che aveva contratto un debito di 12mila Euro nei confronti di un ex fisioterapista del Palermo, squadra di Miccoli all'epoca dei fatti.

Miccoli avrebbe partecipato a questa richiesta estorsiva facendo intervenire un amico per recuperare i soldi, il figlio di un boss ben noto alle cronache, Antonino Laricella, ancora latitante e ricercato per decine di episodi criminali.