Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ESCLUSIVO: a Firenze incontro Lo Monaco-Sticchi Damiani. VAI, PIETRO: ECCO TRE IDEE PER FARE UN FIGURONE

Lunedì 12 Febbraio 2018 | La Redazione | News

FIRENZE - E' il giorno.

Il Preside ha convocato lo studente monello in Presidenza, con lui anche l'oggetto dei suoi continui scherzi da collegio. Una stretta di mano e via. Ce lo auguriamo. Appuntamento in Lega Calcio, a Firenze.

Pietro Lo Monaco in realtà pare che già da ieri fosse "sgonfio", evidentemente frustrato dal pareggio interno del suo Catania con il Cosenza che ha allontanato i suoi dentini dal culetto giallorosso, a +6 in classifica.

Dopo una settimana roboante dunque se ne è stato zitto, anche se i bene informati e alcune fonti di SoloLecce.it riferiscono lo abbia fatto sotto stretto consiglio dei suoi collaboratori più fidati che hanno "annusato" il cambio d'aria a Catania: molti tifosi, sostanzialmente, hanno le scatole piene delle uscite ad effetto del dirigente campano che alla fine ha solo "caricato" il Lecce per due settimane di fila. Almeno, quando stava zitto, qualche partita la formazione di Liverani la pareggiava... Ora niente.

E siccome anche a Barabba è stato concesso di salvarsi dalla crocifissione vogliamo dare noi qualche buon consiglio all'Amministratore Delegato del Catania. Con le nostre idee farebbe un figurone in Lega.

Domenica pomeriggio c'è Sicula Leonzio-Lecce, a Catania, nello stadio del Catania, ovviamente, nonostante la Sicula Leonzio sia la squadra di Lentini, provincia di Siracusa. I lentinesi si sentono storicamente catanesi, hanno una forte rivalità nei confronti dei siracusani e hanno preteso fortemente di non giocare a Siracusa durante i lavori di adeguamento del loro stadio. Ci può stare.

Bene, però come dice Lo Monaco per fatti decisamente minori non temiamo il campionato possa essere falsato. Dunque si faccia portavoce di un paio di iniziative in Lega, a tutela della regolarità dell'andamento della stagione.

Biglietti in vendita solo nella provincia di Siracusa. Lentini si trova lì, che ragione ci sarebbe per tifare Sicula Leonzio essendo di Catania...? Che ragione ci sarebbe per far andare mezza Catania allo stadio...? Nessuna, no?

Biglietti in vendita, in alternativa, per un limite di capienza, ossia il massimo degli spettatori espressi dalla Sicula Leonzio per tutta la stagione: che ragione ci sarebbe per fare 10mila spettatori...? Dove li troverebbe tutti questi "improvvisi" tifosi la Sicula Leonzio in una settimana...?

Trasferta aperta ai tifosi del Lecce. Catania non è Bisceglie o Rende, ha un apparato di sicurezza e forze dell'ordine numericamente all'altezza per gestire grandi eventi e occuparsi dell'incolumità di poche centinaia di leccesi in un settore Ospite distante 200 metri dal resto dei tifosi locali. Non ci sono motivi di rivalità, poi, tra due tifoserie che rappresentano due storie calcistiche che nel 2009, non un secolo fa, erano una a "San Siro" e l'altra in Prima Categoria Sicilia.

Che ne dici Pietro, sono proposte ragionevoli...? Vai a Firenze e facci sognare...