Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Il punto con STICCHI DAMIANI. Fari sui giovani: "tanti classe '98, sono il futuro. Bene con il Bisceglie"

Mercoledì 22 Novembre 2017 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Abbiamo fatto il consueto punto di inizio settimana in casa Lecce con il Presidente del club giallorosso Saverio Sticchi Damiani. Una riflessione incentrata sui giovani che si sono espressi ieri in Lecce-Bisceglie di Coppa Italia di Serie C.

La partita - "Abbiamo schierato in campo una squadra ricca di under, di cui tantissimi classe 1998. Vedere qualche incertezza è riconducibile ad un normale stato emozionale da esordio in una competizione ufficiale e con una maglia prestigiosa. Quel che conta  è che si tratta di giovani di prospettiva, alcuni già pronti altri da far crescere in casa o magari mandandoli a farsi le ossa altrove. Sono contento per aver passato il turno, tanti di questi ragazzi avranno una nuova opportunità per mettersi in mostra".

Chironi - "E' un ragazzo che conosciamo bene. Gli abbiamo chiesto un sacrificio, rimanere per fare il secondo a Perucchini, nonostante in passato abbia già dimostrato sin da giovanissimo di meritare una opportunità subito. E' un portiere di prospettiva, ha meritato la soddisfazione del rigore parato".

Dubickas - "Sono contento perchè dopo un primo tempo complicato ha trovato le misure giuste per incidere ma anche per rappresentare un punto di riferimento per i compagni. Il gol certamente lo aiuterà a fare sempre meglio".