Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

"Miracolo" SOWE: la meteora giallorossa ora FA GOL IN EUROPA LEAGUE

Venerdì 29 Settembre 2017 | La Redazione | News

CORIZA - Appena 9 presenze con il Lecce della stagione 2015/2016, in cui arrivò nel mercato di riparazione per rappresentare una alternativa in attacco. 1 solo gol, tra l'altro molto bello (FOTO SOPRA IL GOL, FOTO SOTTO L'ESULTANZA), al Foggia al "Via del Mare", soprattutto mai una partita intera, sempre sostituito o subentrato, per appena 204 minuti in giallorosso, che tutte insieme non farebbero neanche 3 partite intere.

Parliamo dell'attaccante del Gambia Alì Sowe, 23enne punta del Chievo in prestito agli ex Campioni d'Albania dello Skenderbeu. Proprio Sowe ha realizzato un gol "storico", nel pareggio della prima squadra albanese qualificata alla fase a gruppi dell'Europa League, almeno dalla riforma della competizione.

Lo Skenderbeu è nel girone B della competizione in cui l'Italia è rappresentata da Milan, Lazio e Atalanta, nel raggruppamento di Partizan Belgrado, Dinamo Kiev e Young Boys. E proprio contro gli svizzeri dello Young Boys in casa, a Coriza, Sowe ha portato momentaneamente in vantaggio i suoi nella seconda giornata di Europa League di ieri sera. Poi è arrivato il definitivo 1-1 degli svizzeri, che regala comunque un punto agli albanesi e li tiene in corsa per un eventuale, difficile ma clamoroso, passaggio al turno successivo.

Sowe, che in Italia si era messo in luce giovanissimo nella Juve Stabia, prima di arrivare a Lecce aveva vestito le maglie di Pescara, Latina e Modena, e dopo ha collezionato un buon campionato con la Vibonese, con 6 reti in 16 presenze, mentre aveva fatto male a Prato, non segnando mai in 15 apparizioni. Ora l'avventura albanese, in cui ha già fatto centro anche in campionato nella Serie A di Albania (FOTO SOTTO LA SUA PRESENTAZIONE CON LA MAGLIA DEL LECCE E UN CONTRASTO CON CIANCIO, DA AVVERSARIO, CON LA MAGLIA DELLA VIBONESE).